Lumache in acquario: che ruolo hanno e come (eventualmente) eliminarle

Quando si allestisce un acquario, prima di inserire i primi pesci o altri ospiti, bisogna attendere un mese affinché il filtro possa maturare.
Inserendo le piante è molto frequente introdurre alcune specie di lumache di piccole dimensioni, le cui uova o piccoli esemplari erano nascosti tra le foglie.
Le più comuni appartengono ai generi Physa, Melanoides e alla famiglia Planorbidae.

Ruolo negli acquari

Questi animali sono spesso considerati infestanti ma, al contrario, hanno un ruolo molto importante nelle nostre vasche. L’unico motivo per il quale molti acquariofili le rimuovono ha a che fare con l’aspetto estetico, a molti non piace vederle muoversi su vetri e arredi. Si tratta quindi di una cosa soggettiva; infatti a me personalmente piacciono molto.

Vi presento ora i motivi per i quali dovreste tenerle:

Mangiano le alghe

Tutte queste lumache sono delle ottime alghivore, si nutrono delle alghe che crescono su vetri, rocce e foglie e ne riducono tantissimo la quantità.

Bioturbamento

Il vantaggio di avere questi animali in vasca non è legato solo alle alghe: le Melanoides sono più attive di notte, di giorno si infossano nel sedimento, costruendo gallerie e rimescolandolo. In questo modo il suolo viene ossigenato e si riduce la formazione di composti potenzialmente tossici: questo fenomeno è detto bioturbamento. Altri esempi di organismi che fanno ciò sono Tubifex (in acqua dolce) o Arenicola marina (in acqua salata).

Mangiano il cibo in eccesso

Un altro vantaggio è rappresentato dal fatto che questi animali consumano, oltre alle alghe, i resti di cibo che i pesci non hanno mangiato. Se non ci fossero, il cibo in eccesso causerebbe una proliferazione batterica che potrebbe portare ad un collasso dell’acquario e alla morte dei pesci.

Mangiano altri animali morti

Negli acquari ben piantumati e avviati non è raro che qualche pesce di piccole dimensioni scompaia misteriosamente. Questo avviene perché il pesce, una volta morto, viene consumato rapidamente da lumache e altri pesci. Grazie alle lumache, si evita l’esplosione batterica causata dalla decomposizione.

Quando diventano infestanti?

Questi animali di per sé non sono infestanti, ma nel momento in cui è disponibile molto cibo possono riprodursi molto velocemente. Questo avviene quando si somministra ai pesci più cibo rispetto a quello che riescono a mangiare, tutto quello che va sul fondo viene consumato dalle lumache che successivamente proliferano.

Come ridurre le lumache

Se foste comunque interessati a ridurne la popolazione, bisogna innanzitutto somministrare il cibo ai pesci con parsimonia. Bisogna mettere in vasca una quantità di mangime che in pochi secondi possa essere mangiata e continuare fino a quando tutti i pesci non avranno mangiato, in questo modo il cibo non andrà sul fondo e non verrà mangiato dalle lumache.
Se questa soluzione non fosse sufficiente si potrebbe contemporaneamente procedere ad una rimozione degli esemplari. Per non eliminarli uno ad uno si possono costruire delle trappole usando come esca della verdura sbollentata come esca. 

Spero che questo articolo vi sia utile, se avete domande, osservazioni o critiche vi invito a lasciare un commento!

Se hai un acquario potrebbero interessarti questi articoli:

Allevamento Daphnia

Come allevare gli Ostracodi

Tubifex: biologia e allevamento

Lascia un commento