Moscerini dei bagni – Cosa sono e come liberarsene

Nell’articolo “Moscerini in casa: da dove vengono?” avevo elencato i punti della casa in cui solitamente proliferano questi piccoli insetti. In questo articolo mi soffermo più nel dettaglio su quelli che si trovano frequentemente sulle pareti dei bagni.

Cosa sono

Essi sono dei moscerini appartenenti all’ordine Diptera, alla famiglia Psychodidae e sono comunemente chiamati moscerini dei bagni o degli scarichi.

Gli scarichi dei bagni sono degli ambienti molto umidi e al loro interno si accumulano residui organici di ogni tipo: pelle, peli, capelli, resti di cibo e tanto altro ancora. Queste caratteristiche rendono gli scarichi degli ambienti ideali per la proliferazione di questi moscerini.

moscerini

In natura, infatti, questi invertebrati depongono le uova in pozze stagnanti ricche di materiale organico.

Nonostante siano completamente innocui vengono detestati perché vengono associati ad una cattiva igiene.

Questi moscerini, in realtà, si possono trovare anche in bagni molto puliti in quanto le larve riescono a resistere ai detersivi che finiscono nello scarico.

Come eliminarli

Se desideri eliminare questi animali dal tuo bagno, non servono prodotti appositi, è sufficiente versare periodicamente dell’acqua bollente nello scarico.

Questo ucciderà sia le larve che le uova senza l’impiego di prodotti dannosi per l’uomo e per l’ambiente!

Questo articolo ha 14 commenti.

  1. Rusu lucica

    Io ho fatto di tutto di più per il bagno… Senza nissun risultati… Purè ho chiamato anche per desinfectazioni.. Nulla

    1. Ciao, è davvero strano che neanche una ditta specializzata sia stata in grado di risolvere il tuo problema. Prova a tenere gli scarichi (lavandini, doccia, ecc) chiusi con dei tappi quando non li usate. Se continuano a comparire moscerini vuol dire che non arrivano dagli scarichi ma da qualche altra parte.

    2. Cecilia Pardi

      Io ne uccido decine quotidianamente. Ho tappato tutti i fori troppo pieno e abbassato i tappi di scarico. Non capisco come fanno ad uscire

      1. Ciao!
        Molto strano, evidentemente c’è qualche punto umido, che non hai scovato, all’interno del quale le larve riescono a crescere. Controlla anche dietro il bidet, wc, il lavandino. Certe volte ci sono delle fessure all’interno delle quali si sviluppa umidità.

  2. Giuliana

    Pure io sto faticando molto a liberarmene, so che arrivano dallo scarico della doccia che è nuovo di zecca e per questo ha un sistema per fermare i residui a dir poco discutibile. Usando i prodotti chimici sto tranquilla una giornata ma tornano alla prima doccia che faccio e non posso continuare ad inquinare e spendere soldi…

    1. Eh sì, purtroppo la maggior parte dei rimedi non è risolutivo. Del resto basta che un adulto deponga nuovamente le uova e il problema si ripresenta. Per questo l’utilizzo di acqua bollente una tantum o quando si ripresenta il problema, è l’unica soluzione ecologica.

  3. Paola

    Un insettino molto simile a quello della foto (nero, piccolo, forse tre mm di lunghezza, di forma “quadrata”, e che si muove con salti di 10cm circa) me lo sono trovato tra i fornelli!!! . Mentre cucinavo. È sparito velocemente.
    Abito al primo piano e sotto albalcone della cucina hanno installato un minuscolo cantiere edile e all’interno del cantiere, a pochi metri d’aria dal balcone, hanno piazzato un bel “bagno chimico” ( oltre a decine di sacchetti di calcinacci). Ho chiesto di spostarlo un po più in là, il giardino condominiale ha spazi più adeguati, ma per ora nulla… Se però gli insetti provengono da lì, insisto. Grazie.

    1. Ciao, grazie per il commento! Purtroppo esistono insetti che, nonostante siano simili fra loro, hanno biologia molto diversa. Se lo ritrovi e riesci a mandarmi una foto posso dirti con certezza di cosa si tratta. Penso sia comunque improbabile che venga dal cantiere.

  4. Emilio

    Interessante l’ uso del acqua calda, è sufficiente quella che esce dal boiler o deve essere vicina ai 100 gradi ?

    1. Buongiorno!
      Tecnicamente le larve possono morire anche a temperature più basse rispetto ai 100°. Magari usando acqua meno calda se ne deve versare di più in modo che le larve siano maggiormente a contatto con le alte temperature. L’acqua bollente, invece, le uccide all’istante.

  5. Alessandra Scibona

    Salve.
    anche io ho questo problema. Ho un bidet ultra moderno che non ha il tappeto per chiudere lo scarico ma una piastrina d’acciaio che si poggia ma, sotto, l’acqua non scivola ma fa la pozzetta d’acqua. Credo che il problema sia proprio quello. In passato , prima di questo bidet, mai avute di queste farfalline! Proverò con l’acqua bollente

  6. Franco Rizzo

    Ciao, ho anche io il problema e per quante ne stermini, tornano sempre! Ho provato l’acqua bollente ma non muoiono, se butto dei prodotti per un po’ non escono ma appena uso l’acqua, 5 minuti dopo ne trovo già una…

    1. Ciao! Purtroppo non è una cosa immediata, come ho suggerito ad altri prova ad ostruire con dei tappi le aperture dello scarico da cui pensi che escano, spesso le larve crescono in punti inaspettati. Prova anche ad eseguire il trattamento con una certa regolarità.

Lascia un commento