In campagna sarà capitato a molti di imbattersi in strani insetti appoggiati alle pareti, insetti simili per forma ad una zanzara ma molto, molto più grandi. Spesso vengono scambiati addirittura per ragni con le ali!

Questa forte somiglianza con le odiate zanzare porta molte persone a credere che siano ematofagi, che possano pungere causando atroci sofferenze o che siano zanzare di sesso maschile.

Tutte queste credenze hanno portato ad aver timore di questo insetto.

Ma cosa c’è di vero in tutto ciò?

Assolutamente nulla!

Gli animali di cui stiamo parlando sono dei Ditteri appartenenti all’infraordine Tipulomorpha, la cui famiglia Tipulidae è la più famosa (nonostante non sia la più numerosa).

I tipulomorfi

I tipulomorfi sono innocui, a differenza delle zanzare, non sono in grando di pungere né l’uomo né altri animali e hanno un regime alimentare fitofago: gli adulti si nutrono di nettare, mente le larve vivono nel terreno umido nutrendosi di materiale organico vegetale in decomposizione, semi, gemme e radici.

zanzare
Tipula sp. (Tipulidae)

 

Generalmente non sono dannosi per le piante ma in caso di esplosioni demografiche, causate da condizioni particolarmente favorevoli, le larve, possono fare ingenti danni a piante erbacee, ortaggi e sementi.

Altri insetti simili a grosse zanzare

Altri insetti che vengono spesso scambiati per grosse zanzare sono i Chironomidi. Questi animali, come vedete in foto hanno una fortissima somiglianza con le zanzare ma hanno dimensioni maggiori. A differenza delle zanzare, però, non sono ematofagi.

Nella maggior parte delle specie, gli adulti vivono così poco da non nutrirsi, hanno un apparato boccale atrofizzato. Altre specie si nutrono invece di sostanze zuccherine come il nettare e la melata.

zanzare
Chironomidae

Zanzare giganti, di che si tratta?

Lascia un commento